Ai Pugni: L'appartamento

321D0926min.jpg

L'appartamento

L'Appartamento Ai Pugni, elegantemente  arredato e recentemente restaurato,e’ caratterizzato dalle capriate a vista (travi a sostegno del tetto) che rendono l’ambiente particolarmente caldo e accogliente, e dal particolare panorama sui tetti. 
L’appartamento e’ costituito da 2 camere doppie, con una splendida vista sui tetti e del campanile della chiesa dei Carmini, un comodo salotto con abbaino e una spaziosa cucina.
L'atmosfera dell'appartamento è quella tradizonale delle case veneziane con un tocco di aria “bohémienne” data dalla presenza della struttura del tetto.
Nell'arredarlo ed organizzarlo si è teso a renderlo comodo e piacevole, dotandolo di tutte le comodità e necessità senza pregiudicare le sue particolari antiche caratteristiche e rispettandone la storia.

La storia

Lungo l’antico Rio dei Pugni (interrato nel corso del XIX° secolo) si trovano una serie di tradizionali edifici veneziani forse privi di sensazionali caratteristiche artistiche o architettoniche, ma con tutto il fascino dell’antica edilizia storica di questa città.
Il Rioterrà dei Pugni, con l’omonimo Ponte dei Pugni, ha il suo posto nella tradizione e nella storia di Venezia: posto nel cuore dell’antico e vivace sestiere di Dorsoduro è stato per secoli sede di una antichissima tradizione popolare veneziana che vedeva nelle battaglie tra due opposte fazioni cittadine (i Castellani dei quartieri Ovest e i Nicolotti di quelli ad Est) uno dei momenti di maggiore rilevanza nella vita popolare e sociale della città.
Infatti, per mantenere l’aggressività e l’attitudine alla lotta della popolazione, era costume della Repubblica permettere e anzi di favorire queste lotte tra quartieri antagonisti, quindi venivano organizzati questi tornei, a volte anche molto cruenti, che si combattevano tra singoli contendenti o squadre in rappresentanza delle due fazioni: il luogo deputato per combattere queste battaglie era un ponte, e in particolare i Nicolotti sfidavano i loro avversari sul nostro Ponte dei Pugni. 
Tutta la popolazione collaborava alla preparazione di queste spettacolari sfide e tutti poi volevano assistervi: poichè nelle fondamente lungo l’acqua e nel canale non c’era molto posto, venivano prese in affitto tutte le finestre e i tetti delle case dei dintorni. A volte però la contesa degenerava e coinvolgeva anche gli abitanti che parteggiavano per le diverse fazioni, e quindi la battaglia si trasferiva ovunque nelle calli, nei campi e nelle case del circondario e tutti vi partecipavano creando un tumulto generale.
Comunque alla fine della giornata la battaglia cessava, o veniva sedata dalle autorità, e venivano riconosciuti i vincitori, e, nonostante che a volte ci potessero essere addirittura dei morti, dopo averli pianti e dopo aver curato i feriti, i contendenti e la popolazione tornavano ad essere buoni vicini o colleghi di lavoro come prima. Questo fino alla sfida successiva, che poteva avvenire anche prima del volgere di un anno.

La nostra offerta

Ai nostri ospiti offriamo la possibilita' di vivere la citta' in maniera autenticamente veneziana, in mezzo agli abitanti della città e senza troppi turisti,  soggiornando in un  appartamento elegante e comodo.
L'alloggio è dotato di tutti i comfort ed è stato arredato per farvi sentire a vostro agio, come se foste a casa vostra!
Nell'appartamento sono presenti: su richiesta connessione internet, hi-fi, aria condizionata, cucina attrezzata con frigorifero, forno, cucina a gas, lavapiatti, piccoli elettrodomestici per la preparazione della colazione; bagno attrezzato con doccia, asciugacapelli e saponette.
Sono compresi nel prezzo base: acqua, energia, riscaldamento, cambio di biancheria.